Testi e contesti

TESTI & CONTESTI ;-D
Alcuni esempi di testi scritti “made in Natalia Robusti”

Alcuni sostengono che occorre “scrivere come si parla”.
Da parte mia preferisco “scrivere come si mangia”.
Perchè? Perchè spesso si parla a sproposito. 
Se è per questo si mangia, anche, a sproposito – qualcuno potrebbe obiettare.
Sì, è vero.

Risponderei allora io. E i risultati infatti si vedono!!!
In realtà è che mi piace molto mangiare e poco parlare.


TESTO 1. Rassegna culturale a sfondo eno-gastonomico. Comunicato stampa.

PALATO FINE, MENTE SOTTILE.
Arte, paesaggi e salamelecchi.

Se è vero che l’arte e il cibo dell’anima, è altrettanto indiscutibile che il cibo è l’anima del corpo, o meglio: è ciò che anima il corpo.

E se noi siamo quello che mangiamo – così come insegnano non solo le antiche credenze popolari, ma anche i più recenti studi di medicina – allora sarà meglio per non rifletterci un po’. Magari attorno a una tavola bene imbandita.

D’altra parte ci viene facile, in questo paese ricco di buon cibo, buon vino e, perché no, buone intenzioni.

Da noi l’arte del saper mangiare si lega l’arte del saper vivere, e il gusto spazia dall’intelletto al cuore attraversando tutti e cinque i sensi.

Questa rassegna, dunque, esplorerà il legame particolare che esiste tra la terra – o meglio, le terre – e il cibo che esse producono, e celebrerà il cibo svincolandosi dai confini che separano il corpo d’anima attraverso un unico filo conduttore: il gusto.

SEGUE